E a voi cosa ha lasciato la Camignada?

Tecnicamente la “Camignada poi siè refuge”  – Camminata per sei rifugi – è una corsa in montagna non competitiva, lunga 30 km, che dal 1973 si svolge la prima domenica del mese di agosto tra le Dolomiti bellunesi.

I sei rifugi sono: Auronzo, Lavaredo, Locatelli, Cengia, Comici e Carducci.

20140806-213703-77823164.jpg

Dalla Forcella Giralba (2.431 m) si scende fino ad Auronzo, lungo una discesa di quasi 7 km, con 1.600 metri di dislivello.

20140806-213854-77934039.jpg

Come sempre alla fine di una corsa in me scatta la soddisfazione di averla conclusa e poi il pensiero che magari che potevo fare meglio. Quasi contemporaneamente nasce il proposito di iscrivermi ancora l’anno prossimo. Questo è un istinto quasi irresistibile se la corsa mi ha regalato emozioni.

20140806-214421-78261580.jpg

Ed così, appena entrato nel palazzo del ghiaccio di Auronzo, la testa è andata alla Camignada 2015.

Il mio compagno di avventura Andrea “il Vise” ha terminato il percorso in 3 ore e 30 minuti, un’ora in meno di me, mentre tutti i miei compagni di viaggio della Fuel To Run sono arrivati dietro. Ma non importa. Anche Jessica, che iniziata la discesa si è fatta male e gli ultimi dieci km gli ha affrontati con un melone al posto del ginocchio, l’ha finita! 

Come l’ha terminata l’ultimo, dopo più di 10 ore e la soddisfazione di dire:”Ce l’ho fatta!”

Sono emozioni forti!

Rimane l’emozione di aver corso su sentieri in cui camminavo da bambino, rivedo scenari che conosco e mi sono affiorati ricordi ormai sbiaditi. Dietro ogni roccia mi venivano in mente le prime fatiche e le vecchie sensazioni. 

20140806-214023-78023219.jpg

Rimangono le foto e i video per documentare a mio papà  la corsa, che nella sua mente avrebbe voluto fare, e credo sia invidioso per questo. 
Rimane la neve incontrata in più punti, gli applausi dei runner accanto a me sull’ultimo scollinamento, prima della interminabile discesa finale.


Mi rimane la soddisfazione di aver corso gli ultimi 6 km in piano ad un ritmo sostenuto visto che finalmente ero sul mio terreno abituale, con la gente in vacanza che fa il tifo, e soprattutto quella ragazzina che, a due km dall’arrivo, stava seduta su una sedia con un cartello sul quale aveva scritto “FORZA FORZA”.

20140806-214152-78112941.jpg


Rimangono tanti ricordi e tante emozioni dopo le corse, personali, di gruppo e rimangono anche tanti propositi per il futuro e la voglia di cimentarsi con altre corse, altri limiti, altri sogni.

20140806-214305-78185642.jpg

E a voi cosa è rimasto della Camignada? L’avete mai fatta?

 

Alla prossima corsa,

 

Andrea (@per4piedi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...