8 Piedi (verso il cielo).

Il mio allenatore e amico Andrea parteciperà alla Misurina Sky Marathon, il 18 settembre prossimo.
Che cos’è?

Ho studiato!

La Misurina Sky Marathon è una corsa, sulla distanza della Maratona (42 chilometri e 195 metri) che si svolge, accarezzando il cielo, tra le montagne che sovrastano Misurina e Auronzo di Cadore, in provincia di Belluno.

3.000 i metri di dislivello positivo, che partono dalle sponde del lago di Misurina, passano per il lago Antorno e si srotolano, in quota, tra le forcelle dei Cadini, le Tre Cime di Lavaredo e il gruppo del Paterno sulle Dolomiti, Patrimonio dell’Unesco.

Tanta Natura, bellissima e terribile, come ci ha ricordato in questi giorni.


Io e altri amici attenderemo Andrea all’arrivo e voglio capire da vicino cosa ha nell’anima chi corre una Sky Marathon.

Nei giorni scorsi Andrea e io abbiamo fatto alcune lunghe passeggiate in Val Senales, Alto Adige, tra Madonna e Vernago, a casa di Ötzi per capirci.

E appena poteva, cioè ogni volta che io mi distendevo sull’erba di qualche maso a sorseggiare una Radler ghiacciata, Andrea partiva di corsa per raggiungere un rifugio, un picco, l’avamposto di un ghiacciaio. E’ stato anche sul Similaun.

Sono luoghi che per lui rappresentano una seconda casa, da quando i suoi nonni e i suoi genitori, all’inizio degli anni ’80, hanno portato lui e suo fratello Dada e sua sorella Marta da quelle parti, dopo aver visto un’offerta su una rivista dell’epoca. Pernottamento e mezza pensione, 25mila lire, stube compresa, nell’albergo della deliziosa signora Agnese.

Ho chiesto molte volte ad Andrea perché corra una Maratona a bordo cielo. 

Mi ha risposto, ma non l’ho capito bene. E voglio andare a vedere.

“Sarà la mia settimana Maratona, volevo che fosse in quota. E poi così Alberto inizia a conoscere le montagne.”

La frase può confondere. Alberto sono io, ma è anche il figlio di Andrea e Valentina… futuro fratellino di Alice.

Già, perché in questi allenamenti e passeggiate in direzione dei masi dell’Alto Adige, c’erano anche Valentina (più Alice) e Alberto, che dal suo trono a spalle, incoronato da una coppoletta di jeans, quando non dormiva, imitava le mucche, provocava le marmotte, ballava, salutava con la manina e imparava il tedesco. E si stupiva spensierato di quello strano gigante che chiamiamo montagna, che indossa un mantello di cielo.


Io non so cosa cerchi Andrea tra i monti della Misurina Sky Marathon, ma so perché abbiamo camminato insieme.

Ciao,

Alberto

(@per4piedi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...