“No te detengas”, perché abbiamo tutto da vincere.

Ma come? Finisce l’anno e non hai raccontato della Maratona di Valencia? Ogni parola, ogni istinto, maturano nel momento giusto, basta avere pazienza, la pazienza tenera e grintosa del Maratoneta (vero Gaia?) e tutto arriva. E così, eccomi a bordo divano, a ripensare all’ultima Maratona. La peggiore, se guardassi l’orologio, l’indimenticabile per quello che mi…

Ho incontrato Babbo Natale: il cielo è il limite.

Qualche giorno fa mi sono trovato davanti Babbo Natale. Era un vecchietto, magro, perfettamente rasato e camminava aiutandosi con un carrellino a rotelle, dipinto di una vernice azzurro cielo. E azzurri sono anche gli occhi dell’uomo. Non è la prima volta che lo incontro, sempre sorridente nello sguardo, postura curva, lento nel passo, ma incerto…

Solo un’altra medaglia.

“Tu sei quello del libro di Gaia? Bene. Sappi che questo gelo boia lo sto prendendo per colpa tua, quindi grazie per avermi convinta a continuare a correre”. Quando sento dire: “È solo un’altra medaglia, ne ho scatole piene a casa”, mi fermo sempre un momento e mi regalo il tempo di pensare al percorso…

Valencia: ho difeso il sorriso.

In qualche modo, venendo a patti con quella parte di corpo che inizia dal ginocchio e termina nella caviglia sinistra, con molta umiltà e una determinazione che non pensavo di avere (o di essere?), ho rispettato il mio corpo e difeso il sorriso. Grazie al pensionato di Asti che mi ha dato buoni consigli, alla…

I 10 motivi per i quali sono a Valencia.

A Valencia ci sono strani stacchi netti tra giorno e notte. Ad esempio, l’escursione termica è attorno ai dieci gradi ed alba e tramonto durano pochissimo in cielo. Così, questa mattina, un attimo prima la città era buia e deserta, un attimo poco più in là c’era il sole e più di duemila persone correvano…

Valencia: lo vais a conseguir.

Credit Valencia Maratón Eccomi qui, anche se non dovrei essere qui. Giorni di vigilia della Maratona di Valencia e negli ultimi mesi la priorità non è stata la corsa. Questo 2018 resterà nel mio album delle figurine come l’anno dei cambiamenti. Traslochi, di casa e di lavoro, di città, regioni, stazione dopo stazione, un casello…

La pace, senza chiedere nulla di più.

Domenica pomeriggio e fuori c’è un’atmosfera che fa alzare dal divano. La strada mi chiama. Indosso una maglietta azzurra, con disegni tribali sul petto, e sotto una termica, perché non tornerò prima del tramonto. I nodi delle scarpe sono stretti il giusto. Ho in mente un percorso tra colline e vigne: un bel parco giochi…

Venice Marathon: la Regina delle acque.

Mentre scrivo sembra che l’acqua stia ritornando a guardare Venezia dalla laguna. Oggi si è corsa la Maratona. Oggi l’autunno ha mostrato quanto possa essere piovoso ed avvolgente. Ho seguito l’edizione numero 33 della Venice Marathon al calduccio, alternandomi tra la diretta Rai, i social e le varie chat che riempiono di punti rossi lo…

Ici c’est Paris!

Esistono corse così unite al luogo dove si svolgono che, mentre le vivi, la sensazione è quella di qualcuno che ti prende per mano per portarti a conoscere casa sua. Una casa dalle dimensioni di una città. E, dopo un po’ di tempo, dedicato ad un progetto che mi ha assorbito in modo incondizionato, ritorno…

Stavo pensando a te.

Ieri sera ho assaggiato la fagiana e oggi, mentre corro, i pensieri dalla testa sfilano altrove. E così il passo è leggero, i piedi liberi di divertirsi. Penso a quante volte ho percorso la strada che fa il giro della Guizza, a quante scarpe ho inaugurato e consumato su e giù per le colline attorno…