Cantina il Poggio: come volare.

Sorseggiavo un calicedi Malvasia freddo. Era l’inizio dell’estate e la campagna che avevo davanti agli occhi era bruciata dal sole.    Era tutto giallo. Abbagliante, come un cielo d’oro che si apriva tra le vigne.“Io qui ci voglio correre.” “Come?” “Io qui ci correrò.”    Passa la stagione e arriva un sabato mattina di metà…