Ascolta la strada.

“Dunque, partiamo e facciamo la Sorte, Rua, Refrontolo…”. Disegno il percorso con l’immaginazione e concludo: Troppa salita. È molto presto, è quell’ora in cui si sveglia quasi solo il cielo. E chi va a prendere pane e giornale prima degli altri. Trenta chilometri davanti, che poi, secondo me, un chilometro in collina è più lungo…

Trova il tuo ritmo, poi ripeti.

Se la corsa rilassata, seguendo le sensazioni di corpo e testa, la paragono al reggae, le ripetute, tanto selvagge quanto disciplinate nel tempo e nello spazio, mi ricordano il rock. E per trovare il proprio ritmo, bisogna confrontarsi con più generi musicali. Che poi la musica è fatta tutta della stessa sostanza, così come la…

L’Intruso, trovalo.

C’era una cosa a cui pensavo mentre ti vedevo arrancare in salita, pensare di non farcela, eppure non mollare un istante. Mi è capitato di aver a che fare di recente con le parole “mi sento un intruso” “mi sento fuori luogo” “non sono adatta a quel ruolo“. Parole che delineano la sensazione di non…

Ti aspetta, la corsa.

C’è un fiume, un po’ ghiacciato un po’ no, che punta sereno al mare esteso: l’acqua che scorre qui arriverà all’Oceano. E c’è un cielo azzurro California sopra le vigne da cui sgorgherà il vino bianco. Trovi un gatto, elegantissimo pelo bianco, in mezzo alle cianfrusaglie del retro bottega di un artigiano. Poi le palme….

Ho incontrato Babbo Natale: il cielo è il limite.

Qualche giorno fa mi sono trovato davanti Babbo Natale. Era un vecchietto, magro, perfettamente rasato e camminava aiutandosi con un carrellino a rotelle, dipinto di una vernice azzurro cielo. E azzurri sono anche gli occhi dell’uomo. Non è la prima volta che lo incontro, sempre sorridente nello sguardo, postura curva, lento nel passo, ma incerto…

Evviva il sorriso.

Leggo che Patch Adams compie 71 anni. C’è una cosa che mi ha sempre colpito di lui: la tenacia, incondizionata, che ha messo per realizzare il sogno di diventare il medico che voleva essere. Che è qualcosa di più di diventare un medico e basta, mi sembra. E lo ha fatto con il sorriso. “Il…

Abbracciatevi!

Una settimana e più di parole, in lingue diverse, per attraversare i confini. Strette di mano, nuove esperienze, chilometri percorsi in auto, aereo, treno. Nodi di cravatta e risultati raggiunti e da raggiungere. Bevande pregiate in bicchieri di plastica. Poi…    La strada ti manca. Ti allacci le scarpe e via. Anche se piove, anche…

Sono già qui, aspettami e basta.

Storie di corsa a San Valentino.    Riprendo fiato e faccio esercizi. Prendo fiato ed faccio esercizi.La temperatura è gentile, anche se l’umidità proprio non se ne va. Il cielo è stellato, quasi non ci fossero le luci della città. Accanto ho una coppia di ragazzi. Lei indossa una maglia rossa in tessuto tecnico, almeno…

Il triatleta.

Sotto di me l’asfalto mi fa rimbalzare. L’aria è quella frizzante di un pomeriggio d’inverno troppo caldo. Ai piedi ho un paio di scarpe non ancora uscito nei negozi. E’ un prototipo. Qualcuno me lo ha mandato chiedendomi di provarlo. Cosa che mi onora e che dovrebbe assorbire tutta la mia attenzione. Eppure il mio…