La signora e il blackberry.

Era una domenica sera, un paio di settimane fa, al termine di un fine settimana che avevo immaginato diverso. Correvo nel parco Ducale di Parma, io punto verde fluo dentro la penombra umida. Sotto ai miei piedi, fanghiglia e foglie scivolose. Davanti a me, cinquanta metri oltre, un bambino in bici, un’anziana signora e, ancora…

Il laghetto del Parco Ducale: #iocorroqui.

Al rientro in Italia, al calar della sera, vado a ritrovare il laghetto al parco Ducale di Parma e #iocorroqui… … e quello che non c’è, arriverà. Ciao, Alberto (@per4piedi)

Il Fenomeno.

Quando decidi di andare a correre cerchi te stesso. Vorresti avere tutto lo spazio e il tempo per te. E’ un’isolamento positivo, un atto di sano egoismo che pretende qualche tua ora per ridarti quel tempo moltiplicato per mille, pieno di ossigeno, energia, vitalità. Credo che accada anche quando vai a correre con qualcuno accanto. E…

Il respiro gentile del parco.

Il piede si sta riprendendo e ho deciso di camminare mezz’ora nel parco dove di solito correvo. Da qualche parte devo riprendere. Grazie al ritmo lento, osservo le persone… E sono dell’idea, sempre più decisa, che i gesti gentili, semplici e leggeri, quelli che non chiedono nulla in cambio, facciano respirare aria fresca al Creato….

Correre la Bolda è stata una figata.

La linea di partenza mi ha emozionato. La mia prima gara… di solito le gare io le racconto. Domenica 1° giugno il mio socio Andrea ed io abbiamo corso la prima gara non competitiva insieme: la Marcia della Bolda, a Santa Lucia di Piave (TV), al confine tra Veneto e Friuli. 10 chilometri in mezzo…

Con il mio tempo, nel momento giusto.

Non sempre si centrano gli obiettivi al primo tentativo. E meno male. Forse si chiama esperienza. Volevo finire il mio primo quarto di Maratona, cioè 10 chilometri e mezzo, ma non ce l’ho fatta. Pace! Riesco a correre già 10 chilometri e quindi mezzo in più dovrebbe essere alla mia portata. Però quando il 24…