La versione di Jakob (Ingebrigtsen). Una storia sul tempo.

Il primo post dell’anno scorso l’ho dedicato a raccontare un sogno, che poi si è realizzato, grazie soprattutto alla tenacia ed al coraggio della protagonista. Ad al suo sorriso. Quest’anno inizio raccontando una storia sul tempo. Non sul tempo qualunque, libero o ritagliato che possa essere, distrattamente, tra un impegno e l’altro. Ma sul tempo…

Con il mio tempo, nel momento giusto.

Non sempre si centrano gli obiettivi al primo tentativo. E meno male. Forse si chiama esperienza. Volevo finire il mio primo quarto di Maratona, cioè 10 chilometri e mezzo, ma non ce l’ho fatta. Pace! Riesco a correre già 10 chilometri e quindi mezzo in più dovrebbe essere alla mia portata. Però quando il 24…