21 giugno.

il

Primo giorno di una nuova estate con una poesia di Alda Merini

Mi piace la gente che sa ascoltare il vento sulla propria pelle, sentire gli odori delle cose, sentirne l’anima.

Quelli che hanno la carne a contatto con la carne del mondo.

Perché lì c’è verità, lì c’è dolcezza, lì c’è sensibilità, lì c’è ancora amore.


Forse questi versi con la corsa c’entrano poco. O forse sono stati scritti pensando proprio a qualcuno che corre.

Buona estate, di cuore.

Alberto

(@per4piedi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...